BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Home / Didattica di Borsa / L’analisi fondamentale in dettaglio. Cosa sapere e come usarla nel trading

L’analisi fondamentale in dettaglio. Cosa sapere e come usarla nel trading

Chi già conoscere il mondo del trading conoscere di certo due tipi di analisi più comuni riguardanti i mercati finanziari, si, stiamo parlando dell’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

Mentre della prima ne abbiamo più volte analizzato le caratteristiche e i vantaggi, in questo pagina prendiamo sotto esame l’analisi fondamentale ed entreremo più in dettaglio.

A differenza dell’analisi tecnica, che guarda all’azione del prezzo ed ai trend per definire in che punto i prezzi possono andare in seguito, l’analisi fondamentale considera tutti i dati disponibili per poter determinare il relativo valore di uno strumento.
Si cercano quindi le discrepanze tra il prezzo di mercato corrente e le proprie valutazioni per individuare delle opportunità di trading.

Per esempio si potrebbe voler  comprare delle azioni Apple se la propria valutazione di Apple è maggiore del prezzo corrente dell’azione.

Mentre i traders tecnici ritengono che tutte le informazioni di cui hanno bisogno possono esser trovate nei grafici di uno strumento, i trader fondamentali analizzano una quantità di informazioni tra cui quelle politiche, economiche e sociali, come pure la pubblicazione dei dati macroeconomici significativi e gli utili societari.

Alcune delle maggiori pubblicazioni di dati macro comprendono:

– Decisioni sui tassi d’interesse e politica delle banche centrali
– Dati sul mercato del lavoro nei mercati influenti, come il “non-farm payrolls” negli USA
– Dati sull’inflazione in UK, Eurozona ed USA
– ISM, IFO, vendite al dettaglio, produzione industriale
– Rapporti sugli utili societari

Tassi d’interesse

I tassi di interesse possono avere un impatto diretto sui cambi valutari; spesso, la domanda di una valuta con un tasso di interesse maggiore e più remunerativo  e maggiore di quello di una valuta con un tasso di interesse minore.

Dati sul mercato del lavoro

Dati sui mercati del lavoro, come lo US non-farm payrolls, hanno una grande influenza sui mercati finanziari e possono far aumentare la volatilità su indici e forex. Il rapporto sull’occupazione viene pubblicato il primo venerdì di ogni mese, e rappresenta il numero totale dei salariati USA di ogni settore non agricolo. Tale mercato è assai sensibile a questo tipo di dati, a causa della sua importanza nell’identificare il tasso di crescita economica ed inflazione.

Se il  non-farm payroll è in incremento, ciò è un buon segnale di crescita dell’economia. Se gli incrementi nel non-farm payroll si verificano velocemente, ciò indica che l’inflazione potrebbe incrementare. Se i payrolls sono al di sotto delle aspettative, gli FX traders  di solito vendono USD prevedendo un indebolimento della moneta. Se invece esso è conforme alle aspettative, il valore del dollaro USA di solito cresce.

Dati sull’inflazione

L’inflazione è il tasso a cui il livello generale dei prezzi per beni e servizi è in crescita. Le banche centrali tentano di limitare l’inflazione, ed evitare la deflazione, per far sì che le economie dei propri Paesi vadano senza problemi.

Indicatori economici

Oltre ai non-farm payrolls, vi sono altri indicatori economici che possono influire sul mercato, per esempio i dati sulle vendite al dettaglio. Le vendite al dettaglio sono un importante indicatore economico in quanto la spesa dei consumatori  fa andare avanti tanta parte dell’economia.

Rapporti sugli utili societari

Gli analisti fondamentali guardano i bilanci societari per valutare se se aprire una posizione su una determinata azione. Ciò implica l’analisi di: entrate, spese, asset, passività e tutti gli altri aspetti finanziari di una compagnia, che vengono spesso resi disponibili tramite i rapporti trimestrali sui bilanci.

Calendario economico

Puoi trovare la pubblicazione dei dati di mercato nel calendario economico nella pagina dedicata.

Il calendario economico è uno strumento fondamentale per un trader è progettato per fornire tutte le informazioni sulle prossime pubblicazioni di dati e annunci in modo chiaro e facilmente comprensibile.

Ogni annuncio viene classificato come Alto, Medio, o Basso, per quanto riguarda il suo impatto ed il potenziale di incrementare la volatilità del mercato.

Il calendario economico mostra anche la regione ed il Paese dell’annuncio, ed inoltre fornisce informazioni sui dati previsti e sulle precedenti pubblicazioni dei dati.

Sono inoltre disponibili informazioni sul tipo di dati che verranno pubblicati e la forza prevista dell’impatto che avrà sul mercato finanziario.

Ti potrebbe interessare:

I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Il 73% dei conti di clienti al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD con questo broker. Valuta se comprendi come funzionano i CFD e se puoi sostenere l'elevato rischio di perdere denaro.

Ti potrebbe interessare:

E’ possibile guadagnare nel Forex? Come fare?

Guadagnare nel Forex è possibile ma non è certa una cosa semplice. I rischi sono alti e senza una adeguata preparazione riuscire a guadagnare è molto difficile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.